LA LEGGE DELLO SLANCIO

 

 

“ Non importa se vai piano, l’importante è che non ti fermi”
Confucio

Di solito giudichiamo il valore di un passo in base alla distanza. Vogliamo fare passi giganteschi per avanzare rapidamente con grandi salti, sottovalutando i piccoli passi. Come Dorothy nel Mago di Oz, vorremmo battere i tacchi e andare da qui a lì anche quando il “lì” nemmeno si vede.
Spesso non ci accorgiamo di quanto i piccoli passi siano fondamentali. Creano movimento. Passiamo dal non fare una cosa al farla, seppure in minima misura. Per dirla con le leggi della fisica, si verifica una transizione da un corpo fermo a uno in movimento.
Ricordate cosa diceva la prima legge della dinamica, conosciuta anche come, “principio d’inerzia”:
“ Un oggetto fermo tende a rimanere fermo,
e un oggetto in movimento tende a rimanere a rimanere in movimento
con la stessa velocità e nella stessa direzione
a meno che non subisca l’azione di una forza esterna.” Isaac Newton

Isaac Newton, mente straordinaria, si rese conto che quando un oggetto era fermo sarebbe rimasto fermo a meno che qualcosa non lo spingesse. E anche quando un oggetto è in movimento rimarrà in movimento finché non interviene una forza esterna a fermarlo. Questo principio d’inerzia è quello che in psicologia viene chiamato slancio , ed è proprio per questa ragione che i piccoli passi possono essere preziosi.
Ci vuole poco per creare lo slancio!

Molti premi Nobel scrivono libri imponendosi di buttare giù una pagina al giorno, altri si prefissano di scrivere per un minuto al giorno, che poi diventano cinque o quaranta. E’ così che sfruttano la prima della legge della fisica di Newton, generando uno slancio e sfruttandolo per portare a termine la propria impresa.

Lo slancio iniziale non garantisce che resterete in movimento. Ci saranno sempre delle forze che vi remeranno contro: variabili interne ( come la paura, l’ansia…) ed esterne ( come malattie, disturbi fisici improvvisi…).
Magari decidete di fare una determinata cosa ogni mattina per un mese e poi saltate un giorno
. Dovete ricominciare e mettervi in movimento, ma non siete la stessa persona di un mese fa. Avete una storia diversa.
Una volta compreso il concetto di slancio, potete usarlo a vostro favore e quando vi renderete conto di essere diventati dei “corpi fermi”, avrete la certezza che resterete tali a meno che non cambi qualcosa.

Dovete imparare a fare il primo passo per trasformarvi da “corpi fermi” a “corpi n movimento”.
Mentre cercate di capire come procedere, sbrigatevi a mettere in atto il primo piccolo passo.

Ora tocca a te!!

Se l’articolo ti è piaciuto metti un like e condividi.

Se ti va lascia un commento!!

Condividi questa pagina con i tuoi contatti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *